Cosa Facciamo

Leo Vito Srl opera da oltre 30 Anni nel settore delle pavimentazioni esterne vantando una significativa e consolidata esperienza.

Pavimento autobloccante: posa e manutenzione

In moltissime occasioni della vita quotidiana ci confrontiamo con la migliore soluzione tecnica per pavimentare uno spazio esterno. Può trattarsi della porzione del resede antistante casa, dove arriviamo con l’auto e scarichiamo la spesa. Può essere semplicemente una porzione di giardino privato che vogliamo convertire a parcheggio così da poter lasciare la macchina all’interno della recinzione domestica. In moltissimi casi, invece, tocca alle istituzioni pubbliche affrontare questo problema. Il rifacimento di una piazza è uno di questi casi. Ma, spesso, può esserlo anche un marciapiede o un piccolo ritaglio destinato a corte urbana con qualche posto per la sosta delle auto.

In tutte queste circostanze, i pavimenti autobloccanti sono una soluzione che racchiude in sé molteplici vantaggi. Sono esteticamente piacevoli, sono rimovibili senza interventi distruttivi una volta posti in opera, risultano piuttosto economici. Scopriamo assieme cosa sono e come impiegarli.

Il pavimento autobloccante può essere posato sia sul terreno che su un fondo drenante in ghiaia o in sabbia. Per la posa su terra servono masselli piuttosto grandi e pesanti; il fondo di posa va compattato e va creata una pendenza minima tale da evitare la formazione di ristagni d'acqua.

La posa su fondo drenante consente di utilizzare anche piccoli formati ed è piuttosto veloce. Ecco le fasi della posa su ghiaia.

  • Scavo. Si esegue uno scavo di circa 40 cm, il cui fondo viene livellato e compattato.
  • Posa dei cordoli. Vengono posati i cordoli o le bordure laterali.
  • Sottofondo. Si realizza un sottofondo in ghiaia di circa 25 cm, composto da ghiaia di diverse dimensioni. Su questo viene steso un sostegno in geotessuto e uno strato di allettamento in ghiaia fine o sabbia.
  • Allettamento. Viene creato uno strato di 6/8 mm di sabbia o ghiaia fine.
  • Posa. Si posizionano gli autobloccanti con lo stile di posa preferito. Si riempiono le fughe tra i masselli con sabbia vibrocompattata e si sigillano le fughe altra sabbia.
  • Pulizia. Si rimuove la sabbia in eccesso e si pulisce con acqua.

Nei primi mesi dopo la posa la pavimentazione non dovrebbe essere pulita con acqua, per permettere alla sabbia di compattarsi. Successivamente potrà essere pulita con acqua calda e detergente, eventualmente ripristinando la sabbia tra i giunti. In caso di macchie difficili si possono utilizzare detergenti industriali.

Possibilità di agevolazioni fiscali 

Richiedi un Preventivo gratuito!!!!Ruffano

Ruffano leo Vito Costruzioni

Chiuso
Orari aperti oggi: 08:30 - 19:00
  • Lunedì

    08:30 - 19:00

  • Martedì

    08:30 - 19:00

  • Mercoledì

    08:30 - 19:00

  • Giovedì

    08:30 - 19:00

  • Venerdì

    08:30 - 19:00

  • Sabato

    Chiuso

  • Domenica

    Chiuso

  • 30 Ottobre 2020 02:20 local time

Segui la nostra pagina
Contatti Leo Vito Costruzioni
  • Sede Legale

    Veglie (LE) Via Della Vittoria 16

  • Email

    impresa.leovito@libero.it

  • Email pec

    leovitosrl@pec.it

  • Tel/Fax

    0832966791

  • Cell.

    3282132351

Youtube
Certificazioni

Certificazioni 

SOA

Risultati immagini per soatech

La Società  è in possesso dell’attestazione di qualificazione per l’esecuzione di opere e lavori pubblici, rilasciata dall’ente LA Soatech., nelle seguenti categorie:

  • OG1 classifica III° - edifici civili ed industriali – lavori fino a € 1.033.000,00
  • OG3 classifica III°bis  -Strade, autostrade, ponti, viadotti, ferrovie, linee tranviarie, metropolitane, funicolari, piste aeroportuali e relative opere complementari - lavori fino a € 1.500.000,00
  • OG6 classifica II° -Acquedotti, gasdotti, oleodotti, opere di irrigazione e di evacuazione - lavori fino a € 516.000,00
  • OS24 classifica I- Verde e Arredo Urbano - lavori fino a € 258.000,00

L’Attestazione SOA oltre ad essere obbligatoria per partecipare a gare d’appalto pubbliche superiori a € 150.000,00, in caso di lavori privati è prova delle capacità tecniche e di solidità della ditta, infatti, per l’ottenimento della SOA la Ditta si sottopone ad una serie di verifiche tecniche, fiscali e contributive, riferite agli ultimi 10 anni di attività.

 

Cerificato Qualità

 iso 9001/2015kiwa

Per chi opera nell’ambito edile è importante ottenere delle certificazioni, perché costituiscono una sorta di testimonianza dell’affidabilità dell’azienda ed ispirano una sensazione di fiducia sia quando si parla di costruzioni in ambito privato, sia quando si tratta di opere pubbliche.

L'azienda è in possesso della dell’attestazione UNI EN ISO 9001, che certifica il sistema di gestione per la qualità sia in ambito lavorativo, sia riguardo alla gestione delle risorse umane e del rispetto per l’ambiente.

UNI EN ISO 9001:2015;

Albo Gestori Ambientali

Risultati immagini per albo gestori ambientali

Autorizzazione allo smaltimento, nonché al trasporto nelle discariche pubbliche e private iscritta all’albo nazionale

gestori ambientali ai sensi dell’art 212,comma8,del decreto legislativo 3 aprile 2006 n 152 e successive modiche e  integrazioni per l’esercizio delle operazioni di raccolta e trasporto dei rifiuti non pericolosi e delle operazioni di
raccolta e trasporto dei rifiuti pericolosi in quantità non eccedente trenta chilogrammi al giorno o trenta litri al
giorno.

Formazione Personale Dipendente

In attuazione del D.Lgs. 81/08, è stato approvato l’Accordo Stato-Regioni, in merito alla formazione dei lavoratori che impiegano attrezzature di lavoro per le quali è richiesta una specifica abilitazione.
A seguito dell’entrata in vigore di tale normativa è stato formato il personale della Ditta per ottenere le seguenti abilitazioni:

- Lavori in altezza ed utilizzo DPI anticaduta III categoria

- Addetto alla conduzione di piattaforme di lavoro mobili (PLE) con e senza stabilizzatori

- Addetto alla conduzione di escavatori idraulici, caricatori frontali e terne

- Montaggio-smontaggio ponteggi e preposto

- Preposto

Polizze CAR (Contractors' All Risks) per opere e lavori privati

Uno delle più importanti coperture assicurative che riguarda le imprese di costruzione è la polizza C.A.R. (contractors all risks) “tutti i rischi del costruttore di opere civili”.

La polizza C.A.R. serve principalmente a tutelare il costruttore da tutti quei problemi che potrebbero insorgere nel corso della costruzione e causare danni all'opera stessa.

Nello specifico, grazie alla stipula di tale polizza, sono assicurati:

tutti i danni dovuti a incendio, furto, terremoto, frane, inondazioni, alluvioni, trombe e uragani, cedimenti del terreno ed errori di esecuzione;

costi sostenuti, stimati al momento del sinistro, per la riparazione o l’eventuale sostituzione dei beni danneggiati;

danni a impianti e opere preesistenti, derivanti da eventi socio-politici;

spese di demolizione e di sgombero, causati da errori di progettazione e calcolo;

rischi di giacenza;

i maggiori costi di lavoro notturno e straordinario.

il costruttore è tutelato per danni involontariamente provocati a terzi (per morte, lesioni personali e danni a cose) durante le fasi di costruzione delle opere.

 

Novità 2019

Fino al 31 dicembre 2019 chi ristruttura l'abitazione ha diritto al rimborso Irpef del 50% della spesa sostenuta. Tra i lavori che è possibile portare in detrazione c'è la posa o il rifacimento delle pavimentazioni esterne.

Se le opere riguardano un'area privata, la nuova pavimentazione dovrà avere caratteristiche diverse rispetto a quella esistente, es. diverso materiale o colore. Se riguardano un'area comune condominiale questa condizione non è indispensabile.

Sono incentivabili anche altri lavori connessi al rifacimento degli esterni, come la sostituzione dei pozzetti in cemento o del cancello esterno.

Risultati immagini per bonus ristrutturazione 2019

Per ottenere le agevolazioni è necessario pagare con bonifico parlante, contenente in causale

  • riferimento normativo (art. 16-bis del Dpr 917/1986);
  • codice fiscale del beneficiario della detrazione;
  • partita Iva del beneficiario del pagamento.
Richiesta informazioni e/o preventivo
[contact-form-7 id="5" title="Contact Us"]
mood_bad
  • No comments yet.
  • Add a review

    Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.